La riforma dell ' imposta sul valore aggiunto

Published: July 2012

Come previsto dal programma di riforma fiscale in Cina, in base al XII Piano Quinquennale (2011 - 2015), l’imposta sul valore aggiunto sostituirà la business tax. Shanghai ha fatto da apripista nella riforma dell’imposta sul valore aggiunto (Iva) istituendo, a partire da gennaio, un programma sperimentale (Pilot Reform Program) nel settore dei trasporti e in sei settori di servizi avanzati. Si prevede per questa sperimentazione un’espansione geografica su larga scala, con nove altre città e province che, al momento attuale, hanno ufficialmente richiesto di parteciparvi.

Download this e-Publication

Come previsto dal programma di riforma fiscale in Cina, in base al XII Piano Quinquennale (2011 - 2015),
l’imposta sul valore aggiunto sostituirà la business tax. Shanghai ha fatto da apripista nella riforma
dell’imposta sul valore aggiunto (Iva) istituendo, a partire da gennaio, un programma sperimentale
(Pilot Reform Program) nel settore dei trasporti e in sei settori di servizi avanzati. Si prevede per questa
sperimentazione un’espansione geografica su larga scala, con nove altre città e province che, al momento
attuale, hanno ufficialmente richiesto di parteciparvi.

Per molti la riforma Iva rappresenta una fase di transizione con molti dubbi e un numero notevole di
domande, come, ad esempio, capire esattamente quale tipo di Iva a credito (input VAT) sarà possibile
dedurre.

Per fare un po’ di chiarezza sull’argomento, e sull’IVA in generale, risponderemo, in questo numero di
China Briefing, ad una serie di domande, come ad esempio:

Come funziona l’Iva nell’attuale sistema fiscale?
• L’Iva aumenterà o diminuirà la pressione fiscale totale?
• Qual è il contesto normativo del programma pilota di riforma dell’Iva?
• Quali sono i problemi più comuni che si trovano ad affrontare le società straniere rispetto all’Iva?

 

 

 

 


Search Publications

Result per page
Scroll to top